Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Rezzato

Tralicci, elettrodotti e una centrale da 110mila mq: a Rezzato non si dorme

Progetto Terna SPA per la realizzazione di una nuova centrale di smistamento nella zona sud del paese, con tanto di tralicci alti decine di metri che passerebbero a fianco dei campi sportivi e della zona storica di San Giacomo

Uno scempio annunciato, hanno tuonato dall’amministrazione di Rezzato in vista del nuovo progetto firmato Terna SPA che prevede la realizzazione di una stazione elettrica di smistamento con tanto di elettrodotto e tralicci da una trentina di metri ciascuno, in un’area considerata agricola ma con “caratteri di tutela ecologica e del paesaggio” per un totale di circa 110mila metri quadrati. Niente male, per un paese che è ormai diventato la naturale estensione di quella Brescia Est già colma di criticità: e basta tornare indietro poco alla volta per ricordarsi della vicenda Italcementi, o del più recente SUAP Lamifer.

“Si dimostri prima di tutto l’utilità dell’opera – fanno sapere dalla maggioranza – per evitare che sia uno spreco di terreno fertile senza vantaggi per la collettività. Ma sulla collocazione non abbiamo dubbi, è assolutamente insensata”. La stazione elettrica sarebbe posizionata appena più a sud dell’autostrada, con elettrodotto che proseguirebbe “senza guardare in faccia a niente e nessuno”, passando accanto alla Cascina San Giacomo (da poco ristrutturata e potenziale fonte d’indotto) e accanto al centro sportivo.

Una partita a calcetto con vista fili elettrici, “e questo è ancora il meno”. Impatto visivo “ma anche inquinamento elettromagnetico”, una stazione progettata anni e anni fa “quando i consumi erano in crescita”, mentre ora sono stagnanti, "se non in calo". L’ultima parola spetta al ministero dello Sviluppo Economico: dal territorio intanto il no condiviso, da Commissioni, uffici comunali e tecnici, cittadini e Comitati, anche dei dintorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tralicci, elettrodotti e una centrale da 110mila mq: a Rezzato non si dorme

BresciaToday è in caricamento