Cronaca

Rissa a Chiuduno: l'indiano ucciso era regolare in Italia

L'uomo travolto da un'auto assieme alla ginecologa del Sant'Anna, Eleonora Cantamessa, aveva 32 anni e risiedeva a Gorlago

Si chiamava Kamur Baldev, era nato in India nel 1981 e viveva a Gorlago, in provincia di Bergamo, l'indiano ucciso domenica sera a Chiuduno, prima picchiato e accoltellato e poi investito da un'auto che ha anche travolto e ucciso la ginecologa Eleonora Cantamessa, che si era fermata per soccorrerlo. L'indiano era provvisto del permesso di soggiorno ed era in Italia da diversi anni.

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- La mamma della ginecologa: "Sempre altruista, non poteva non fermarsi"
- Rissa degenerata a Chiuduno: morta ginecologa del Sant'Anna
- Eleonora Cantamessa lascia i genitori e il fratello Luigi

- Morta la ginecologa Eleonora Cantamessa, il ricordo dal Sant'Anna
- Rissa a Chiuduno: la Lega Nord contro gli immigrati

- Rissa a Chiuduno: otto i feriti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a Chiuduno: l'indiano ucciso era regolare in Italia

BresciaToday è in caricamento