Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

La morte di Eleonora forse legata alla rivalità tra squadre di cricket

Oltre alla pista delle faide interne alla comunità indiana, gli inquirenti seguono quella delle rivalità tra le squadre di cricket e kabbadi

Eleonora Cantamessa

Sarebbe da ricondurre a vecchie faide all'interno di gruppi familiari di indiani che vivono nella Bergamasca la rissa culminata, domenica sera, con l'uccisione di Kumar Baldev e della dottoressa Eleonora Cantamessa che lo stava soccorrendo a terra.

I carabinieri di Grumello e Bergamo, coordinati dal pm Fabio Pelosi, hanno ricostruito anni di risse, aggressioni, minacce, querele e controquerele per motivi tra i più futili, comprese partite di cricket e kabbadi, sport indiano simile al rugby.

Tre anni fa Kumar Baldev e suo fratello Vicky Vicky erano stati minacciati di morte da un connazionale dopo una partita di cricket. Era la sera di martedì 27 luglio 2010.

L'uomo al volante dell'auto:
"Non volevo investire nessuno"

Alle 23,30 un indiano di 42 anni, residente a Seriate, si era presentato a casa loro, in via Volta a San Paolo d'Argon, e li aveva minacciati di morte per una partita giocata la domenica prima a Bergamo. "Vi mando una squadra di amici ad ammazzarvi - aveva detto -, so che macchina avete e ve la faccio saltare in aria".

Kumar e Vicky avevano chiamato la polizia locale del Consorzio dei Colli, che aveva denunciato il quarantaduenne per minaccia aggravata. Nell'auto teneva una roncola, un tirapugni, un manganello, un paio di forbici da giardinaggio e un paio più piccole, due coltelli da cucina, un taglierino e un seghetto. Nella querela i due fratelli avevano spiegato di non aver mai visto prima il connazionale.

Due anni prima, il 31 agosto 2008, sempre la polizia dei Colli e i carabinieri erano intervenuti per una maxi-rissa al campo sportivo di Gorlago, dove si giocava il torneo nazionale di kabbadi. Una decina di indiani aveva distrutto a colpi di ascia, spranga e machete l'auto di un connazionale residente nel Bresciano e scatenato la rissa. Per quell'episodio erano poi stati denunciati sette indiani.

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Calderoli: "Riflettere sulla pena di morte"
- Eleonora, un medico amato da tutti
- La mamma della ginecologa: "Sempre altruista, non poteva non fermarsi"
- Rissa degenerata a Chiuduno: morta ginecologa del Sant'Anna
- Eleonora Cantamessa lascia i genitori e il fratello Luigi

- Morta la ginecologa Eleonora Cantamessa, il ricordo dal Sant'Anna
- Rissa a Chiuduno: la Lega Nord contro gli immigrati
- Rissa a Chiuduno: otto i feriti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Eleonora forse legata alla rivalità tra squadre di cricket

BresciaToday è in caricamento