Edolo: ragazzo di 25 anni si impicca nel bagno di un treno

E' stato trovato in fin di vita dal capotreno. Tossicodipendente, era da poco stato arrestato per aver picchiato la madre, nel tentativo di farsi consegnare i soldi per la droga

Un giovane di 25 anni, origini nordafricane, si è impiccato nel bagno di un treno con le stringhe delle scarpe. E' stato trovato in fin di vita dal capotreno, mentre il convoglio era fermo in stazione a Edolo. Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei medici del 118: è spirato poco dopo l'arrivo in ospedale.

La lettera di Roberto, che lo conosceva:
"Se fosse vostro figlio, lo aiutereste all'infinito"

Affetto da gravi problemi di tossicodipendenza, poche settimane fa era stato arrestato per aver picchiato la madre, cercando di farsi consegnare i soldi per la droga.

Era stato incarcerato per pochi giorni, ma il giudice aveva disposto il divieto di avvicinarsi all'abitazione dei familiari. Solo e disperato, giovedì ha deciso di farla finita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento