Cronaca Via Alessandro Morino

Edolo: figlia bocciata alla scuola Medeghini, distrugge tutto

Un genitore dà in escandescenze dopo la bocciatura della figlia

La scuola di via Morini

Il padre di una studentessa è stato denunciato dai carabinieri per minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato perché giovedì avrebbe insultato e minacciato il dirigente scolastico, infranto i vetri di una libreria e preso a calci una fotocopiatrice per protestare contro la bocciatura della figlia.

L'aggressione verbale è avvenuta a Edolo, nella scuola superiore 'Medeghini'.

L'uomo, 47 anni residente nel comune bresciano, padre di una studentessa di 16 anni, si è presentato nella direzione dell'istituto protestando animatamente con il personale presente, che ha tentato senza successo di riportare l'uomo alla calma.

Per tutta risposta il genitore ha aggredito verbalmente il dirigente scolastico, insultandolo e minacciandolo di passare alle mani. L'uomo ha anche preso a calci e pugni una fotocopiatrice e infranto i vetri di una libreria, per poi andarsene.

Subito dopo, avvisati dal personale della scuola, i carabinieri della compagnia di Breno hanno identificato e denunciato il 47enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edolo: figlia bocciata alla scuola Medeghini, distrugge tutto

BresciaToday è in caricamento