menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Ai domiciliari dopo la rapina, ragazzo esce di casa per bere caffè e grappa: arrestato

Aveva ripetutamente violato la misura: 27enne incastrato dalle immagini di videosorveglianza e da alcune testimonianze.

Da due mesi era ai domiciliari nella sua abitazione di Edolo, con l’accusa di aver rapinato una farmacia a Braone durante il periodo di lockdown, ma si è ripetutamente infischiato della misura a cui era stato sottoposto. Per lui ogni scusa era buona per uscire di casa, come se nulla fosse. 

Già lo scorso 6 agosto i carabinieri lo avevano pizzicato al bar, mentre sorseggiava un caffè e per lui erano nuovamente scattate le manette, in flagranza di reato. Nonostante ciò, il 27enne avrebbe continuato ad allontanarsi da casa per commissioni private. 

I militari non l’hanno mai perso d’occhio: grazie alle immagini di videosorveglianza e al racconto di alcuni testimoni hanno ricostruito tutti i suoi movimenti. Sarebbe uscito in numerose occasioni: per prelevare soldi al bancomat e pure per acquistare una bottiglia di grappa in un hotel della zona.

Violazioni ripetute che questa volta hanno indotto il giudice a inasprire la misura cautelare: per il 27enne si sono ora aperte le porte del carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento