Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

È ai domiciliari, ma si prende una pausa e va al bar: ora è a Verziano

Una donna agli arresti domiciliari da aprile, venerdì si è allontanata dal domicilio eletto per recarsi in un bar con un amico. Ma nel locale è stata riconosciuta da un Agente non in servizio. Dopo tentativi di fuga e di resistenza, la donna è stata trasferita in Questura. Ora è a Verziano.

Foto di repertorio

BRESCIA - Incurante del fatto di trovarsi agli arresti domiciliari, venerdì una donna ha violato l’ordinanza restrittiva per concedersi una pausa al bar con un amico. Dove è stata colta in flagrante da un poliziotto della Questura di Brescia non in servizio. 

La donna, già nota per altri episodi di evasione, è stata riconosciuta dall’Agente: era agli arresti domiciliari da aprile.

Il poliziotto ha chiamato rinforzi. Ma la donna, annusato il rischio, si è chiusa in bagno, ha tentato di allontanarsi dal locale fingendo una telefonata e una volta all’esterno ha cercato dii fuggire. 

Tutto inutile. Nonostante la resistenza opposta dalla donna, gli Agenti sono riusciti a contenerla e trasferirla in Questura.

Ora è in carcere a Verziano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È ai domiciliari, ma si prende una pausa e va al bar: ora è a Verziano

BresciaToday è in caricamento