Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Via Maddalena

Omicidio della Maddalena: chiesto l'ergastolo per Daniele Saravini

Assieme a Luca Cerubini, già condannato all'ergastolo, e al buttafuori Andrea Volonghi, in carcere in Tunisia, è accusato di aver assassinato gli imprenditori macedoni Uzonov e Salija

Il pm della Corte d'Assise Ambrogio Cassiani ha chiesto la condanna all'ergastolo (più tre anni di isolamento) di Daniele Saravini, ex poliziotto di Parma accusato di aver assassinato gli imprenditori macedoni Hristo Uzonov e Ekrem Salija. La sentenza è prevista per il prossimo 13 febbraio.

Secondo la ricostruzione dei giudici, Saravini, assieme al’ex carabiniere Luca Cerubini (già condannato all'ergastolo) e al buttafuori Andrea Volonghi (arrestato in Tunisia e in attesa di essere estradato), aveva promesso ai due imprenditori assassinati un finanziamento di circa 26 milioni di euro, per costruire un centro commerciale a Skopje; in cambio, nel corso di quasi un anno a cavallo tra 2010 e 2011, si è fatto consegnare circa 400 mila euro per coprire fantomatiche spese per l'apertura della linea di credito e sconti su obbligazioni.

Arrivati a Brescia il 23 giugno 2011 per chiedere conto del resto del denaro mai ricevuto, Uzonov e Salija incontrarono Cerubini e Volonghi, i quali - dopo averli uccisi a colpi di pistola - occultarono i corpi sul monte della Maddalena, trovati da una famiglia bresciana in cerca di funghi il successivo 15 ottobre

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio della Maddalena: chiesto l'ergastolo per Daniele Saravini

BresciaToday è in caricamento