Montichiari: sagrestano detective, presi i ladri di monetine

Già processati e condannati a sei mesi di reclusione un italiano e il suo complice cinese. Diversi i colpi messi a segno nelle cassette delle offerte, utilizzando un metro e un nastro biadesivo

Da mesi il duomo di Montichiari era oggetto di continui furti dalle cassette delle offerte. Ora, grazie al sagrestano "detective" Cristian Spagnoli, 31 anni, due ladruncoli sono stati arrestati.

Da tempo il 31enne si era accorto del drastico calo di monetine e aveva iniziato a tener d'occhio chi si avvicinava alle varie cassette dislocate nella chiesa. Il momento per allertare il comandante dei vigili Cristian Leali non si è fatto attendere: un italiano e il suo complice cinese, che faceva da palo, sono stati fermati in flagranza di reato.

La tecnica per sottrarre le monetine senza lasciare effrazioni era piuttosto semplice ma a suo modo ingegnosa: all'estremità di un metro flessibile (quelli solitamente usati dai carpentieri) applicavano un nastro biadesivo, che permetteva di 'pescare' dalla fessura in cui viene infilato il denaro.

Le indagini hanno permesso di accertare almeno quattro furti avvenuti con la medesima tecnica. I due arrestati sono già stati processati e condannati a sei mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento