Spaccio di droga a scuola, due arresti in Valcamonica

In manette due bresciani residenti a Niardo: nella perquisizione i militari hanno recuperato due chili di marjuana, 300 grammi di hashish e 10 di cocaina. Rifornivano le scuole della Valcamonica grazie ad un corriere di 16 anni

Sono finiti in manette due italiani incensurati residenti a Niardo in Valcamonica, rei di essere i ‘fornitori’ di buona parte delle scuole della valle: nel corso della perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri di Breno i militari hanno rinvenuto due chili di marijuana, 300 grammi di hashish e 10 di cocaina, oltre ad alcune piantine di cannabis in una piccola serra artigianale.

Le indagini proseguivano da alcuni mesi, a seguito di un primo ‘blitz’ che aveva coinvolto alcuni studenti minorenni. Tra di loro anche un 16enne residente a Darfo, che con i due arrestati aveva un particolare rapporto d’affari: stando agli inquirenti sarebbe stato lui il corriere, o meglio il ‘distributore’, che riforniva le scuole superiori della Valcamonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento