Spaccio di droga a scuola, due arresti in Valcamonica

In manette due bresciani residenti a Niardo: nella perquisizione i militari hanno recuperato due chili di marjuana, 300 grammi di hashish e 10 di cocaina. Rifornivano le scuole della Valcamonica grazie ad un corriere di 16 anni

Sono finiti in manette due italiani incensurati residenti a Niardo in Valcamonica, rei di essere i ‘fornitori’ di buona parte delle scuole della valle: nel corso della perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri di Breno i militari hanno rinvenuto due chili di marijuana, 300 grammi di hashish e 10 di cocaina, oltre ad alcune piantine di cannabis in una piccola serra artigianale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguivano da alcuni mesi, a seguito di un primo ‘blitz’ che aveva coinvolto alcuni studenti minorenni. Tra di loro anche un 16enne residente a Darfo, che con i due arrestati aveva un particolare rapporto d’affari: stando agli inquirenti sarebbe stato lui il corriere, o meglio il ‘distributore’, che riforniva le scuole superiori della Valcamonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

Torna su
BresciaToday è in caricamento