menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

"Sto facendo un favore a un amico": in casa nasconde quasi 9 chili di droga

Ha patteggiato 1 anno e 10 mesi di reclusione la donna di 40 anni che nel maggio scorso era stata trovata in possesso di quasi 9 chili di droga tra hashish e marijuana

“Ho fatto solo un favore a un amico”: si sarebbe giustificata così la donna di 40 anni che nel maggio scorso era stata trovata in possesso di otto chili e mezzo di droga, tra hashish e marijuana, oltre che di modiche quantità di cocaina. Un presunto “favore” che le è costato molto caro: finita a processo, ha deciso di patteggiare ed è stata condannata a 1 anno e 10 mesi di reclusione (con annessa multa da 7mila euro).

Si è conclusa così la vicenda giudiziaria che era partita in primavera da Sabbio Chiese, quando la 40enne era stata fermata in auto dai carabinieri. Il suo atteggiamento aveva insospettito i militari, che dopo una prima perquisizione nel veicolo avevano proseguito le ricerche anche nella sua abitazione.

Un pacco di droga arrivato da Barcellona

E' qui che gli uomini dell'Arma avevano infine recuperato uno scatolone, al cui interno erano nascosti 9 pacchetti da circa un chilo, appunto pieni di hashish e marijuana. La donna ai militari aveva raccontato di aver ricevuto la droga da Barcellona, da parte di un uomo che aveva conosciuto in un bar e che avrebbe poi dovuto consegnare a un'altra donna. Storia vera o finta non si sa, comunque una storia illegale: immediatamente arrestata, era stata trasferita prima in carcere e poi ai domiciliari. In questi giorni si è chiuso anche il processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento