rotate-mobile
Cronaca Via Dalmazia

Drogato e fuori di sé picchia e minaccia di morte la compagna

La violenta lite in famiglia nel tardo pomeriggio di domenica 2 agosto in un appartamento di Via Dalmazia. Provvidenziale l'intervento degli agenti della volante del Commissariato Carmine che hanno evitato il peggio

Lei terrorizzata e con il volto coperto di sangue, lui drogato e fuori di sé che farfuglia parole prive di senso e minaccia di lanciarsi dal balcone. È la scena che si sono trovati di fronte gli agenti della Volante del Commissariato Carmine aprendo la porta di un'abitazione di via Dalmazia. I poliziotti, giunti sul posto in seguito ad una segnalazione di una lite in famiglia, hanno udito le grida della donna, una 37enne ucraina, dalla strada e, con l'ausilio dei Vigili del Fuoco, hanno forzato la porta d'ingresso. 

La 37enne ha riferito agli agenti di essere stata aggredita dal compagno al rientro dal lavoro. L'uomo, un cittadino italiano classe 1975, l'ha ripetutamente colpita al volto e l'ha minacciata di morte. Non era la prima volta che la donna veniva picchiata, in passato però non aveva mai sporto denuncia. 

Entrambi sono stati trasportati in pronto soccorso, ma in due strutture diverse. La 37enne è stata medicata e ne avrà per 15 giorni;  il 40enne è, invece, stato sottoposto ad accertamenti dal personale sanitario che ha riscontrato uno stato d'agitazione derivante dall'assunzione di droghe. 

L’uomo è stato arrestato, attualmente si trova a Canton Mombello, per maltrattamenti in famiglia ed è anche indagato per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti, perché sul balcone dell'abitazione sono state trovate due piante di marijuana e due pezzi di hashish. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drogato e fuori di sé picchia e minaccia di morte la compagna

BresciaToday è in caricamento