Cronaca Palazzolo sull'Oglio

Donna nel fiume: 50 volontari impegnati nelle ricerche, ma il corpo non si trova

Scomparsa giovedì, dal lancio dell'allarme si lavora senza sosta, ma dal fiume non emerge nulla

Immagine di repertorio

Quarto giorno di ricerche. Proseguono senza sosta le operazioni di ricerca della donna di 70 anni scomparsa nel pomeriggio di giovedì. Originaria di Palazzolo sull'Oglio, residente a Cividino, frazione di Castelli Calepio nella Bergamasca, la donna a causa di una difficile situazione familiare avrebbe annunciato di volersi togliere la vita prima di prendere l'automobile ed uscire da casa. 

La sua vettura è stata individuata nei pressi del ponte romano di Palazzolo, e da quel momento sono iniziate le ricerche nel fiume. Con ogni probabilità la donna che è stata vista gettarsi nell'Oglio da alcuni testimoni dovrebbe essere proprio la 70enne di Castelli Calepio. 

Una cinquantina i volontari impegnati, anche durante la notte, con l'ausilio di un elicottero e con l'aiuto dei Vigili del fuoco sommozzatori. A Sarnico è stata trattenuta l'acqua del fiume per abbassarne il livello a valle, ma al momento il corpo non è ancora stato trovato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna nel fiume: 50 volontari impegnati nelle ricerche, ma il corpo non si trova

BresciaToday è in caricamento