rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda / Rivoltella

Desenzano: litigano al porto, la madre accoltella la figlia

Un diverbio così acceso che poteva concludersi in tragedia: succede al porto della Zattera di Rivoltella, a Desenzano del Garda, dove una madre infuriata finisce per accoltellare la giovane figlia, mentre lavora al chiosco

Madre e figlia ai ferri corti. Un litigio dove prima si alza lo voce, e poi invece si alzano le mani: fino ad arrivare ad un epilogo che poteva sfociare in tragedia, con tanto di coltellata all’addome. E’ successo venerdì pomeriggio a Desenzano, al chiosco della Zattera, porticciolo di Rivoltella: sul posto, per rilievi e accertamenti, i Carabinieri, la Polizia Locale, un’ambulanza del 118.

Ad essere colpita infatti la giovane figlia, dipendente al chioschetto del piccolo porto desenzanese. Avrebbe ricevuto la madre poco più tardi delle 14, poi l’accesa discussione: parole forti che volano e poi minacce, qualche spintone di troppo e quel coltello estratto dalla tasca.

La giovane è stata poi ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale di Desenzano, per fortuna senza aver riportato nessuna ferita grave. Le due donne sono entrambe di origini sudamericane: toccherà ai Carabinieri cercare di risalire al motivo di una lite così accesa, con un finale tanto violento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desenzano: litigano al porto, la madre accoltella la figlia

BresciaToday è in caricamento