rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Via Vergnano

Bomba nel cantiere Tav: iniziato il conto alla rovescia per la bonifica

L'ordigno della seconda guerra mondiale verrà fatto brillare domenica. L'Esercito: «Salvo imprevisti tutto si concluderà intorno alle 16»

Sono entrate nel vivo le operazioni per la bonifica della bomba della seconda guerra mondiale trovata lo scorso 9 giugno presso lo scalo ferroviario di via Vergnano. L’ordigno verrà fatto brillare nella giornata di domenica dagli artificieri del 10° reggimento Genio Guastatori della 132° brigata corazzata Ariete in collaborazione con il personale del centro tecnico logistico interforze di Civitavecchia.

Le operazioni. Intorno alle 7 verranno evacuate circa 1.600 persone residenti nel raggio di 800 metri dal luogo di ritrovamento della bomba e alle 8.20 i militari posizioneranno l’ordigno nella camera di espansione. Successivamente gli artificieri procederanno a rendere inerte il caricamento speciale e infine faranno brillare la spoletta con il residuo esplosivo dell'ordigno.

Durante queste operazioni verrà interdetto il traffico della linea ferroviaria Milano-Venezia e lo spazio aereo nel raggio di 800 metri attorno all'ordigno. Tutto dovrebbe concludersi intorno alle 16, si legge in una nota diramata dall'Esercito.

Bomba nel cantiere Tav: lavori in corso (foto Esercito)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba nel cantiere Tav: iniziato il conto alla rovescia per la bonifica

BresciaToday è in caricamento