rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Una vita nel dolore: morto a 76 anni il papà di Marzia Savio

Si è spento lunedì mattina a Desenzano Dino Savio, il papà della piccola Marzia che venne ritrovata senza vita il 29 aprile del 1982. Venne uccisa e fatta a pezzi dal salumiere di Rivoltella

Un lottatore nato, che non ha mollato fino all'ultimo: nonostante la terribile malattia con cui combatteva ormai da un anno non è voluto mancare alla cerimonia di inaugurazione della targa ricordo per la piccola Marzia Savio, la ragazzina di soli 11 anni che venne ritrovata senza vita nell'aprile del 1982, uccisa e fatta a pezzi da Alfio Torazzina, all'epoca noto salumiere di Rivoltella.

Proprio a Rivoltella riposa il ricordo eterno di Marzia, nel parco di Via Albinoni a lei intitolato e su cui da un paio di settimane è stata posata una targa in eterna memoria: quel giorno c'era anche Dino Savio, il papà, quasi a volerle dare l'ultimo saluto prima di andarsene.

E' morto infatti lunedì mattina a 76 anni: lo piangono la moglie Giuliana, la figlia della donna, Serena, e il piccolo Daniel, il nipotino. La salma riposa alla Casa del commiato Facciotti in Via Valeggio a Desenzano del Garda: i funerali verranno celebrati mercoledì mattina (alle 10) nella chiesa di Piazza Garibaldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita nel dolore: morto a 76 anni il papà di Marzia Savio

BresciaToday è in caricamento