rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Desenzano del Garda / Via San Benedetto

"Scusi, mi sa dire dove si trova...": gli sferrano un pugno e lo rapinano

Aggredito in pieno giorno mentre passeggiava in strada. Si cercano due ragazzi

Avvicinato con una scusa, poi picchiato e rapinato: è successo in pieno giorno a Desenzano del Garda. La vittima è un pensionato del paese di circa 80 anni: prima colpito alla testa, poi scaraventato a terra durante l'aggressione. Per fortuna, non avrebbe rimediato seri traumi e non si è reso necessario il ricovero in ospedale. Soccorso dai residenti, poi dagli agenti di una Volante del commissariato di zona, ha già sporto denuncia: sull’accaduto indaga la Polizia di Stato.

Da quanto si apprende, l’80enne stava passeggiando lungo via San Benedetto, come sarebbe solito fare. Poco prima delle 15 di mercoledì sarebbe stato avvicinato da due ragazzi, che gli avrebbero chiesto alcune indicazioni stradali. Non avrebbe fatto in tempo a proferire una parola: accerchiato e poi colpito con un pugno in testa, è crollato sull’asfalto mentre i due giovani gli strappavano una collanina d’oro dal collo. Lasciato poi dolorante sul cemento, avrebbe chiesto aiuto a gran voce. E i residenti sono corsi in strada, senza esitare: ad accorrere per prima è stata una donna, poi seguita dal figlio. Entrambi hanno aiutato l’anziano ad alzarsi e allertato il numero unico per le emergenze.

All'arrivo dei poliziotti, dei due aggressori non c’era già più traccia: erano scappati - a piedi - in direzione del popolare e storico quartiere di Capolaterra. Gli agenti hanno raccolto una prima testimonianza della vittima, che era ancora sotto shock per quanto accaduto. Le indagini sono in corso: al vaglio degli inquirenti ci sono anche le telecamere della zona che potrebbero aver registrato la brutale rapina e la successiva fuga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scusi, mi sa dire dove si trova...": gli sferrano un pugno e lo rapinano

BresciaToday è in caricamento