Sversamenti tossici nelle fogne, residenti in ospedale

Allarme lanciato dai residenti delle Tassere, a Rivoltella di Desenzano: due abitanti del quartiere in ospedale, continue segnalazioni al sindaco. Indagano i Carabinieri del NOE

Foto d'archivio

Due residenti in località Tassere, Rivoltella, si sono presentati negli scorsi giorni al Pronto Soccorso accusando bruciore alla gola e agli occhi; la diagnosi è stata cefalea da probabile assunzione di sostanze tossiche.

Già qualche mese gli abitanti del quartiere hanno denunciato al sindaco di Desenzano Rosa Leso gli sversamenti dei residui di lavorazione nella rete fognaria, il cui odore forte e persistente si propaga anche a distanza di isolati rispetto al punto di origine degli stessi. Sotto osservazione un’azienda di Rivoltella, già monitorata nei mesi scorsi e sottoposta ad accertamenti da parte di Arpa e Asl.

Ora un esposto firmato da venti persone è stato presentato alla Procura di Brescia, che ha fatto aprire un fascicolo, al momento senza indagati e dato il via all’intervento dei carabinieri del Nucleo Ecologico di Brescia (NOE).

Come riferiscono dal NOE è stata rilevata nell’aria una forte presenza di acido acetico. Nei prossimi giorni verranno quindi ripetute le analisi; in caso le quantità di sostanze tossiche si rivelassero superiori al consentito potrebbe scattare la denuncia all’azienda e la sospensione da parte del sindaco della licenza commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento