Vuole togliersi la vita gettandosi nel lago, salvata dal poliziotto eroe

Una donna di 56 anni ha provato a togliersi la vita gettandosi nel lago, in centro a Desenzano: è stata salvata appena in tempo dagli agenti della Polizia Locale

Foto d'archivio

Ha tentato di togliersi la vita sul lungolago di Desenzano, sabato pomeriggio poco prima delle 18.30: ha scavalcato la ringhiera nel tratto compreso tra il pontile dei battelli e la sede della Navigarda, è stata fermata appena in tempo dal pronto intervento dell'assistente scelto Giorgio Tosi, della Polizia Locale. La donna è stata poi ricoverata in ospedale a Gavardo.

Classe 1962 e residente ad Alzano Lombardo, ma di origini thailandesi, ha raccontato agli agenti di aver pensato all'estremo gesto dopo essere stata malmenata da un uomo. Problemi sentimentali, forse: gli accertamenti sono ancora in corso e sono stati affidati ai Carabinieri.

Ad accorgersi della situazione di pericolo l'agente Tiziana Marino, in servizio di pattuglia insieme all'agente Gian Pietro Bignami. Stavano transitando in centro storico quando si sono accorti della donna che era già seduta oltre la ringhiera, con la testa tra le ginocchia e pronta a buttarsi di sotto.

Sarebbe stato un volo di pochi metri, ma nelle acque gelide del lago: l'hanno avvicinata e cominciato a parlarle, mentre veniva allertato il comando di Via Carducci. In pochi minuti sul posto sono arrivati i rinforzi: tra loro anche l'agente Giorgio Tosi, che si è tolto il cinturone, il giubbotto e le scarpe, pronto a tuffarsi in caso di necessità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ce n'è stato bisogno, per fortuna: Tosi l'ha abbracciata alle spalle e l'ha portata al sicuro, con l'aiuto di un collega. Allarme rientrato: la donna si è tranquillizzata e ha pure ringraziato i poliziotti. Poi è stata accompagnata in ospedale, dove è rimasta sotto osservazione: pare non fosse la prima volta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento