rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Riempita di botte dal fidanzato geloso, giovane in lacrime dalla polizia

Violento di 38 anni arrestato dalla Polizia di Stato: per mesi avrebbe minacciato e picchiato la fidanzata 35enne

Fino all'ultima aggressione, l'auto rubata, i messaggi intimidatori che continuavano ad arrivarle anche quando lei era già al Commissariato di Polizia. Indagini lampo hanno permesso di confermare gli atti di violenza del fidanzato, che è stato arrestato (e già trasferito a Canton Mombello) con l'accusa di stalking o atti persecutori.

Così dice l'articolo 612 bis del Codice penale: chiunque, con condotte reiterate, minaccia o molesta in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura. Si rischiano fino a 5 anni di carcere, con l'aggravante che tra loro ci fosse una relazione sentimentale, oltre che l'aggravante della violenza.

L'episodio più grave risale al febbraio scorso: al termine di una lite, in preda all'ennesimo raptus di gelosia, il fidanzato ha fracassato una bottiglia e con un coccio di vetro ha ferito la donna a una gamba. Ma adesso è finita, finita per davvero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riempita di botte dal fidanzato geloso, giovane in lacrime dalla polizia

BresciaToday è in caricamento