menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiaggia Feltrinelli: «flash mob» per dire basta al cemento

I manifestanti chiederanno una riqualificazione sostenibile del lungolago e lo stop della cementificazione di centinaia di metri cubi di lago. Grande adesione all'iniziativa sui social network

Un "flash mob" contro la cementificazione della spiaggia Feltrinelli. L'azione è stata fissata per domenica 30 ottobre alle 10 dai comitati cittadini “Difendiamo le rive dal cemento” e da “Salviamo la spiaggia Feltrinelli”, che da tempo si sono mobilitati, raccogliendo anche l'adesione di Roberto Vecchioni, contro la distruzione della storica spiaggia desenzanese.

Il progetto presentato dal Comune prevede una nuova passeggiata sul lungo lago, lunga circa 700 metri, dal costo che si aggira intorno ai cinque milioni di euro. Tutte le spese saranno a carico di investitori privati che, in cambio, avranno il via libera per la costruzione di 150 appartamenti in località Tassere, zona di campagna sospesa a metà tra Rivoltella del Garda e San Martino della Battaglia. Cemento in cambio cemento, insomma.

A un'economia alla canna del gas (bilanci comunali inclusi) che per sopra-vivere amplierà sempre più la privatizzazione della natura, non si può fare altro che opporsi e dire no. L'alternativa, nel caso specifico, è aspettare che il terreno verde finisca. Forse, allora, la Repubblica fondata sul Mattone dovrà inventarsi una nuova economia, magari che includa l'idea di bene comune. Qual è la bellezza di un paesaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento