Cronaca

Un anno da pusher: giovane bresciano arrestato tre volte per spaccio

In manette, per la terza volta in 12 mesi, un 21enne di casa a Desenzano: era sottoposto all'obbligo di firma, ma continuava a vendere marijuana

Non c'è due senza tre, recita il popolare adagio. Un detto che un 21enne di casa a Desenzano ha fatto di tutto per rispettare in pieno. Disoccupato e pregiudicato da marzo del 2016 ha collezionato ben tre arresti per spaccio di droga. L'ultimo è arrivato nei giorni scorsi, quando è stato pizzicato (di nuovo) con addosso alcuni grammi di marijuana.

Il giovane era sottoposto all'obbligo di firma al commissariato di Desenzano, ma non aveva mai smesso di rifornire la propria affezionata clientela. Il suo volto era ben conosciuto agli agenti del Commissariato di Polizia di Desenzano che non hanno mai smesso di tenerlo sott'occhio.

Una diffidenza giustificata e motivata da tutti i precedenti del giovane, che nei giorni scorsi è stato fermato durante un'attività di controllo del territorio. Gli agenti sono andati a colpo sicuro:  negli indumenti celava un involucro di marijuana, in casa oltre 200 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e 300 euro in contanti. Un gruzzoletto che, secondo gli investigatori, sarebbe frutto dell'attività di spaccio. 

Per lui sono scattate ancora le manette e il processo per direttissima. Il 21enne saluterà il 2016 tra le mura di casa dove dovrà restare a lungo: è infatti stato sottoposto agli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno da pusher: giovane bresciano arrestato tre volte per spaccio

BresciaToday è in caricamento