rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda

Colpi d'estate in appartamento: beccati dai proprietari cercano di scappare

Due arresti in pochi giorni da parte dei carabinieri

Secondo colpo, anche questo sventato. Il protagonista è il giovane A.K.O., marocchino di 30 anni: come già per il furto di Sirmione, riesce ad entrare in casa cogliendo l'attimo di una porta finestra lasciata aperta, in un magazzino adiacente a un'abitazione di Via Marchesini a Desenzano.

Il proprietario di casa se ne accorge, svegliato dai rumori: il ladruncolo scappa, i carabinieri (con il prezioso supporto degli agenti della polizia di stato) lo inseguono per oltre un chilometro e mezzo, in un rocambolesco inseguimento tra case, giardini e cancelli da scavalcare. Una volta raggiunto, cercherà di scappare di nuovo aggredendo i militari intervenuti.

Non è dato sapere cosa sia riuscito a portar via dalla casa: fosse così, la refurtiva sarebbe già stata restituita. Il 30enne è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione, non solo per il furto ma anche per le accuse di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi d'estate in appartamento: beccati dai proprietari cercano di scappare

BresciaToday è in caricamento