Cronaca Desenzano del Garda

Scoppia una tubatura, onda di fango e detriti sulle auto: tragedia sfiorata

Poteva andare peggio, molto peggio: giovedì sera a Desenzano (intorno alle 19) è scoppiata una tubatura dell'acquedotto in Via Marconi, mentre passavano tre automobili

La strada sventrata dalla tubatura © Bresciatoday.it

Paura e delirio giovedì sera a Desenzano, per fortuna senza feriti: intorno alle 19 in Via Marconi, proprio sotto al viadotto ferroviario, una tubatura dell'acquedotto è esplosa all'improvviso, inondando letteralmente di acqua, fango e detriti tre automobili di passaggio. Sono tre i mezzi rimasti danneggiati, due Fiat 500 e una Dacia Logan: come detto, nessuno degli occupanti si è fatto male.

Certo non si è esitato a definirla una tragedia evitata: di fianco alla strada si è fatto un “buco” considerevole, anzi una vera e propria voragine che ha impegnato operai e tecnici per tutta la notte. Ci sono volute ore anche per riparare il guasto all'acquedotto, ora si indaga sulle cause del “botto”. A poche centinaia di metri di distanza erano già in corso dei lavori alla condotta.

Il luogo dell'esplosione è vicinissimo a un passaggio pedonale: se in quel momento fosse transitato qualcuno a piedi, sarebbe andata molto ma molto peggio. Emblematiche le fotografie di quanto accaduto: automobili inondate su tutta la carrozzeria, e danneggiate dai sassi che venivano letteralmente “scagliati” dal terreno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia una tubatura, onda di fango e detriti sulle auto: tragedia sfiorata

BresciaToday è in caricamento