Stroncato da un malore improvviso: Desenzano dice addio a "Peppo", il bidello buono

Si chiamava Giuseppe Manzana, ma per tutti gli abitanti di Rivoltella era 'Peppo il bidello'. Si è spento a soli 48 anni, stroncato da un malore improvviso

Non ha accolto i bambini al rientro dalle vacanze di Natale, come faceva tutti i giorni, da decenni. La sua assenza non è passata inosservata, facendo inumidire gli occhi dei piccoli studenti, come dei genitori e dei docenti della scuola elementare "Achille Papa" di Desenzano.

Giuseppe Manzana, per tutti 'Peppo', si è spento improvvisamente nella notte tra sabato e domenica, a soli 49 anni. Stroncato da un malore, molto probabilmente un infarto. La notizia della sua morte si è diffusa rapidamente su Facebook, lasciando sgomente le centinaia di persone che lo hanno incontrato tra i banchi dell'istituto scolastico, dove lavorava come bidello. Cresciuto tra le vie della frazione di Rivoltella, dopo il matrimonio con Elena si era trasferito a Carpenedolo. 

Un uomo dall'aspetto burbero, ma dalle maniere gentili: era sempre pronto a prendere le difese dei piccoli alunni che accoglieva e congedava tutti i giorni con un gran sorriso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento