Cronaca

Pistola in faccia al guidatore che parcheggia: rubate due auto

Arrestati i responsabili: un 47enne residente a Bari e un 55enne di Montichiari

DESENZANO. Due malviventi sono già dietro le sbarre di un carcere per rapine commesse in Veneto, ma tra poco compariranno nuovamente davanti al giudice perchè, secondo gli inquirenti, sarebbero gli autori anche di tre rapine a mano armata che si sono verificate tra luglio ed agosto nel Comune gardesano.

Ad incastrare B.S, 47enne residente a Bari, e M.E, 55enne di Montichiari, le analisi dei tabulati telefonici, le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza e il materiale trovato nelle rispettive abitazioni durante le perquisizioni effettuate dal commissariato di polizia di Desenzano. In poche settimane, i due avevano scatenato il panico nella cittadina mettendo a segno tre rapine a mano armata.

La prima si era verificata il 25 luglio ai danni di una giovane di 28 anni residente a San Gervasio Bresciano. Uno dei due malviventi aveva minacciato la ragazza con una pistola, facendosi consegnare le chiavi dell'auto, un'Audi A2, il cellulare e 150 euro in contanti, per poi fuggire con il complice.

Lo stesso modus operandi che i due hanno usato il 16 agosto per sottrarre a un uomo di Desenzano la sua Opel Corsa e il bancomat, per poi effettuare un prelievo da 250 euro in uno sportello di Montichiari.

Due giorni più tardi, infine, la coppia di malviventi aveva messo a segno un colpo in una pizzeria di piazza Francoli: volto coperto e pistola in pugno si erano fatti consegnare l'incasso (circa 800 euro) per poi fuggire sulla Opel Corsa rubata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in faccia al guidatore che parcheggia: rubate due auto

BresciaToday è in caricamento