Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Serata da incubo: armato di cesoia rapina una coppia, poi gli fa visita a casa

In manette un cittadino marocchino, irregolare: ora è in carcere.

Prima la rapina a mano armata di cesoia, poi pure la visita a casa. Una serata da incubo, quella vissuta, lo scorso 30 settembre, da una coppia di casa nel Bresciano.

La rapina a colpi di cesoia

Tutto è cominciato quando i due sono usciti da una sala giochi di Desenzano del Garda: ad attenderli in strada c'era un malvivente armato di cesoia. L'uomo li ha minacciati per farsi consegnare la borsa della donna. Poi l'amara sorpresa: nella borsa c'erano pochi spiccioli e un vecchio telefono cellulare.

La visita a casa

Il malvivente però non si è perso d'animo e ha cambiato piano per cercare di mettersi in tasca qualcosa. Leggendo i documenti della donna è risalito all'abitazione della coppia e, un paio d'ore più tardi, ha suonato il campanello. Voleva 50 euro, in cambio della restituzione della borsa. Gli è andata male, un'altra volta: la coppia, che aveva già avvisato i Carabinieri del precedente episodio, ha rifiutato lo 'scambio'.

A quel punto il malvivente è fuggito. Ma non l'ha fatta franca: i Carabinieri hanno passato al setaccio le immagini dell’impianto di videosorveglianza del locale e di tutte le telecamere disponibili nella zona e hanno identificato il rapinatore, anche attraverso la preziosa e dettagliata testimonianza delle vittime. In manette è finito un cittadino marocchino, irregolare. È stato rintracciato a Desenzano e fermato: ora è in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serata da incubo: armato di cesoia rapina una coppia, poi gli fa visita a casa

BresciaToday è in caricamento