rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda

Deruba una donna al supermercato e cerca di accoltellare i poliziotti

È accusato di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale: sono le accuse costate le manette a un 40enne di origini straniere, già noto alle forze dell'ordine, arrestato a Desenzano del Garda dagli agenti del Commissariato di Polizia. Lunedì mattina l'arresto è stato convalidato a seguito di giudizio direttissimo. Tutto è cominciato domenica tra gli scaffali del supermercato Esselunga.

È qui che il 40enne si è avvicinato a una donna di 80 anni, che stava facendo la spesa da sola, impegnata a scegliere i prodotti all'angolo delle offerte: con destrezza è riuscito ad aprire la borsetta e a derubarla del portafoglio. Gli addetti alla vigilanza hanno notato la scena sul monitor di servizio e hanno subito segnalato quanto stava accadendo alla centrale operativa del Commissariato.

Le minacce ai poliziotti

L'uomo nel frattempo aveva tentato di uscire non dalle casse, ma dall'ingresso dell'ipermercato: è riuscito a divincolarsi dagli addetti alla sicurezza ed è scappato a piedi. La pattuglia della Polizia di Stato l'ha poi individuato all'altezza del parcheggio del McDonald's: il fuggitivo ha iniziato a inveire contro gli agenti, minacciandoli e cercando di colpirli con una lametta estratta dalla tasca dei pantaloni.

Non senza fatica, e con il supporto dei Carabinieri e della Polizia Locale, il 40enne è stato infine immobilizzato, arrestato e accompagnato in Commissariato dove è stato identificato e sono state riconosciute le sue responsabilità, anche grazie alle immagini delle telecamere di Esselunga. Dopo una notte in guardina, la convalida dell'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba una donna al supermercato e cerca di accoltellare i poliziotti

BresciaToday è in caricamento