Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

Soccorso da un'ambulanza, è stato portato in ospedale

Foto d'archivio

Nemmeno il tempo di riaprire i bar dopo la fine del lockdown per il Coronavirus, che c'è già qualcuno che collassa in strada per il troppo alcol ingerito.

E' successo nella notte tra lunedì e martedì a Desenzano del Garda, dove un ragazzo di 22 anni ha terminato nel peggiore dei modi una sua personalissima festa alcolica per la riapertura dei locali.

Il giovane è stato soccorso poco dopo le 3.30 da un'ambulanza della Croce Rossa, nei pressi della rotonda tra via Marconi e viale Andreis, che - nell'ultimo inverno - si è trasformata nel centro della movida desenzanese in attesa delle riaperture estive, quando ancora nessuno poteva immaginarsi l'arrivo della pandemia. Insieme agli operatori sanitari del 118, è intervenuta anche una pattuglia del vicino commissariato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo le prime cure sul posto, il 22enne è stato portato nell'ospedale gardesano distante poche centinaia di metri, dove è stato sottoposto ad accertamenti e una reidratazione corporea con fleboclisi; le sue condizioni, nonostante la richiesta di intervento in codice giallo, non destano preoccupazione. Resta l'atteggiamento deplorevole di impegnare medici e infermieri per un motivo del genere, ancor più in questo periodo per loro così difficile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento