Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

Soccorso da un'ambulanza, è stato portato in ospedale

Foto d'archivio

Nemmeno il tempo di riaprire i bar dopo la fine del lockdown per il Coronavirus, che c'è già qualcuno che collassa in strada per il troppo alcol ingerito.

E' successo nella notte tra lunedì e martedì a Desenzano del Garda, dove un ragazzo di 22 anni ha terminato nel peggiore dei modi una sua personalissima festa alcolica per la riapertura dei locali.

Il giovane è stato soccorso poco dopo le 3.30 da un'ambulanza della Croce Rossa, nei pressi della rotonda tra via Marconi e viale Andreis, che - nell'ultimo inverno - si è trasformata nel centro della movida desenzanese in attesa delle riaperture estive, quando ancora nessuno poteva immaginarsi l'arrivo della pandemia. Insieme agli operatori sanitari del 118, è intervenuta anche una pattuglia del vicino commissariato.

Dopo le prime cure sul posto, il 22enne è stato portato nell'ospedale gardesano distante poche centinaia di metri, dove è stato sottoposto ad accertamenti e una reidratazione corporea con fleboclisi; le sue condizioni, nonostante la richiesta di intervento in codice giallo, non destano preoccupazione. Resta l'atteggiamento deplorevole di impegnare medici e infermieri per un motivo del genere, ancor più in questo periodo per loro così difficile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

BresciaToday è in caricamento