Cronaca Lungolago Cesare Battisti

Sfiora un passante con l'auto, parroco preso a pugni in faccia

Il parroco di Rivoltella don Guido Romagnoli ricoverato in ospedale dopo essere stato colpito in faccia da un passante: lo avrebbe sfiorato con la macchina sul lungolago di Desenzano

Il parroco di Rivoltella picchiato e malmenato sul lungolago. Avrebbe riportato fratture allo zigomo e al dito di una mano, dovrà essere sottoposto a due interventi chirurgici per ‘mettersi a posto’: la prognosi è di una trentina di giorni.

Brutta disavventura per don Guido Romagnoli, parroco di 72 anni della chiesa di Rivoltella, la popolosa frazione di Desenzano del Garda. In macchina con un collaboratore della canonica, a bordo della sua Volkswagen Golf, quando proprio sul lungolago avrebbe urtato la mano di un passante.

Non si sarebbe accorto subito del fatto, gliel’avrebbe fatto notare il passeggero. Di corsa a tornare indietro, alla prima rotonda, per chiedere scusa e accertarsi dell’accaduto. Ma una volta affiancato il passante appena toccato, la reazione di quest’ultimo è spropositata.

Avrebbe ‘agganciato’ il parroco al bavero, colpendolo con violenza prima in faccia e poi sulle braccia. Viene subito allertata la Polizia Locale, poi pure l’ambulanza. Don Guido è stato medicato in ospedale, poi subito dimesso: ma dovrà tornarci, per farsi operare al dito e all’occhio.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiora un passante con l'auto, parroco preso a pugni in faccia

BresciaToday è in caricamento