Desenzano: osceni palpeggiamenti al bar, il titolare chiama la polizia

Un ragazzo di 25 anni di Castiglione delle Stiviere è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale: dopo essere stato invitato ad allontanarsi dal barista ha aggredito anche i poliziotti, in Piazza Garibaldi a Desenzano

Polizia e carabinieri al Bar Al Castello © Bresciatoday.it

Due amanti un po' troppo focosi, e che seduti ai tavolini di un bar si stavano lasciando andare ad effusioni “al limite della decenza, provocando lo sdegno degli altri avventori”. Una situazione così molesta che ha spinto il titolare del locale – il bar 'Al Castello' di piazza Garibaldi a Desenzano – ad intervenire per calmare i loro bollenti spiriti.

Ma di bollente c'era anche il sangue di uno dei due giovani: un ragazzo di 25 anni, residente a Castiglione delle Stiviere, che con la presunzione di difendere la sua amica, una 35enne di origine rumena, al proprietario avrebbe risposto per le rime, alzando la voce dopo aver alzato anche il gomito. Visibilmente ubriaco, ha costretto il barista ad avvisare le forze di polizia: l'unico modo per sedarlo è stato prenderlo e accompagnarlo in Commissariato.

Ma alla vista degli agenti della Polizia di Stato il 25enne è sbottato un'altra volta, prima minacciandoli e poi ribaltando il tavolo dove si era seduto solo poco prima. E' stato denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. La sceneggiata ha attirato l'attenzione della piazza: sul posto anche pattuglie di Carabinieri e Polizia Locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento