Cronaca Via Caduti dei Lagher

Ex moglie sfigurata: calci e pugni al volto, arrestato un 50enne

L'aggressione a Desenzano del Garda, dove la vittima e il suo aggressore risiedono. L'uomo è stato incarcerato a Canton Mombello

Commissariato di Desenzano: la foto dell'arrestato

Calci e pugni al volto dell'ex moglie, che finisce in prognosi riservata, prima all’ospedale di Desenzano e poi al maxillo facciale del Civile di Brescia. Per questa aggressione, avvenuta a seguito di reiterate condotte persecutorie, gli agenti del Commissariato coordinati dal vicequestore Bruno Pagani hanno arrestato un cittadino italiano di 50 anni, pluripregiudicato e residente a Desenzano del Garda, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale ordinario di Brescia.

Stupra l'ex-fidanzata, tenta di corrompere
i carabinieri con due mucche

I fatti risalgono alla sera del 3 maggio, quando, all’esterno di un noto centro commerciale, il 50enne ha aggredito senza motivo la donna. Successivamente, mentre era in cura al pronto soccorso per le ferite subite, le ha rubato denaro per alcune migliaia di euro, dopo aver scardinato la porta d’ingresso della sua abitazione.

Già indagato per analoghe violenze e vessazioni, era stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla vittima e alla figlia minore. Attualmente la donna, una cittadina rumena di 48 anni, è fuori pericolo ed è stata dimessa con una prima prognosi di 30 giorni, mentre l’uomo è stato incarcerato presso il carcere di Canton Mombello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex moglie sfigurata: calci e pugni al volto, arrestato un 50enne

BresciaToday è in caricamento