Cronaca Via Giuseppe Garibaldi

Guidava da mesi con una patente falsa: 500 euro per corrompere gli agenti

Grossi guai per una giovane rumena di 30 anni, beccata dalla Polizia Locale di Desenzano mentre guidava con una patente falsa: una volta in caserma ha cercato di corrompere gli agenti con 500 euro in contanti

I soldi sequestrati — Copyright © Bresciatoday.it

E’ stata intercettata martedì pomeriggio dagli agenti della Polizia Locale di Desenzano, impegnati nella zona di Via Garibaldi con un posto di controllo. A bordo di un’auto di grossa cilindrata, e con targa straniera, una giovane donna classe 1985 ha consegnato la sua patente di guida agli agenti come se nulla fosse: peccato che il documento in questione altro non era che un documento falso.

Accompagnata in caserma per accertamenti, ha deciso di reagire a modo suo. Ha estratto dal portafoglio dieci banconote da 50 euro, e le ha messe sul tavolo dell’ufficiale che le stava compilando la contravvenzione, con denuncia annessa per uso di atto falso.

Ha cercato insomma di corrompere l’agente di Polizia, peggiorando così la sua situazione. Oltre ad una denuncia per guida senza patente, e per falsificazione di documenti, la 30enne rumena dovrà vedersela con il magistrato anche per l’accusa di istigazione alla corruzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidava da mesi con una patente falsa: 500 euro per corrompere gli agenti

BresciaToday è in caricamento