Follia nel parcheggio: pioggia di sassi contro un residente, portone sfondato a calci

Dagli schiamazi, alla rissa: protagonisti un gruppo di giovanissimi e un uomo le cui finestre di casa si affacciano sul parcheggio Maratona di Desenzano

Foto d'archivio

Musica e schiamazzi non graditi durante le ore notturne. La rabbia dei residenti che esplode, poi la vendetta dei giovanissimi e i carabinieri costretti ad intervenire più volte. Situazione ad alta tensione nella zona del parcheggio Maratona di Desenzano, abituale ritrovo notturno di ragazzi e ragazzini e già in passato teatro di maxi-risse.

Le dispute - non propio in toni civilissimi - tra i giovanissimi frequentatori del parcheggio e un uomo che risiede nella zona andrebbero avanti da tempo, almeno da settimane. L'uomo, un 50enne, avrebbe ripreso più e più volte la rumorosissima comitiva - tutti ragazzi tra i 16 e i 18 anni - arrivando perfino a minacciare i presenti con un coltello. Il gruppo avrebbe reagito prelevando dei sassi dalle aiuole per poi lanciarli in direzione dell'abitazione dell'uomo, finendo però per colpire la vetrata di un negozio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione è degenerata ulteriormente martedì sera, quando il gruppo di giovani avrebbe sfondato a suon di calci il portone dell'abitazione del 50enne. Il motivo non è chiaro: potrebbe anche non trattarsi di una vendetta, pare infatti che in quel momento il 50enne stesse discutendo animatamente con la compagna. Quando si è accorto di cosa stava accadendo, l'uomo sarebbe uscito di casa: poi urla, insulti e pare anche qualche colpo proibito. Sono dovuti intervenire i carabinieri di Desenzano, chiamati dagli altri residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Colpo di pistola in Commissariato: agente muore dopo il trasporto in ospedale

  • Abbandonata dal marito, chiedeva l'elemosina in paese, è stata uccisa dal figlio che avrebbe dovuto proteggerla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento