rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Desenzano del Garda

Si porta la torta da casa, il ristorante le addebita il costo del taglio

Polemiche virtuali dopo la pubblicazione di una mamma su Facebook, rimasta "basita e senza parole" dopo che il ristorante addebita alla figlia il taglio della torta (portata da casa). Ma l'addetto alle pubbliche relazioni del locale spiega: "Dolce portato senza avvisare, e del costo aggiuntivo abbiamo avvisato subito"

“Basita e senza parole”. Questo il commento di una mamma bresciana (su Facebook) alla notizia che le ha raccontato la figlia non appena tornata a casa: festa di compleanno in pizzeria, la torta arriva da casa. E il locale, alla fine, addebita 1 euro a testa di “taglio della torta” ai presenti.

“Ieri sera mia figlia e alcuni amici sono stati al Linus a Desenzano invitati a un compleanno – si legge su Facebook, con tanto di scontrino pubblicato – Il festeggiato ha portato la torta, e al momento di pagare gli è stato addebitato 1 euro a persona. Sono rimasta basita e senza parole. Ridicoli”.

Il locale è l'arcinoto Linus R-Evolution di Via Curiel a Desenzano del Garda: pizza gourmet, aperitivi e ristorante. Questa la spiegazione di quanto avvenuto dell'addetto alle pubbliche relazioni: "Il ristorante non è stato avvisato da nessuno che avrebbero portato una torta e nemmeno si sono informati se proponiamo delle torte per queste occasioni (servizio che invece proponiamo con ampia scelta). La direttrice del ristorante, quando il festeggiato si è presentato con la torta, ha puntualmente avvisato che per il servizio sarebbe stato applicato il costo di 1 euro. Quindi nessuna sorpresa al momento del conto".

Comunque su Facebook infuria la polemica. Da una parte e dall'altra: c'è chi lamenta il “furto”, l'addebito del taglio della torta a carico del cliente. E chi invece richiama l'antica usanza del "diritto di tappo": la pratica di portare al ristorante una bottiglia di vino acquistata altrove, pagando al ristoratore una somma corrispondente al servizio, alla stappatura, al lavaggio dei bicchieri e altro.

Solo che questa volta, invece della bottiglia di vino, al tavolo c'era la torta. Botta e risposta virtuale: “Se i vostri figli frequentano il locale, è meglio che lo sappiano. Non oso immaginare cosa succederebbe con i turisti stranieri”. Ma c'è chi la pensa diversamente: “Ridicolo qua è chi si lamenta. Ma scusate, chi paga la lavapiatti o le posate? Il ristorante”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si porta la torta da casa, il ristorante le addebita il costo del taglio

BresciaToday è in caricamento