Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Ladri di barche (in campagna) nella rete della Polizia di Stato

Arrestati tre cittadini bergamaschi, colti in flagranza di reato mentre cercavano di rubare una barca da 20mila euro parcheggiata in una cascina in ristrutturazione alla periferia di Desenzano del Garda

Ladri di barche nella “rete” della Polizia di Stato. Il Commissariato di Desenzano ha infatti arrestato tre cittadini bergamaschi, colti in flagranza di reato mentre cercavano di rubare una barca (con carrello) in quel momento “parcheggiata” in una cascina in ristrutturazione a Montonale Basso, in mezzo alla campagna.

A dare l’allarme per primo un contadino che li ha visti armeggiare con sospetto: ha subito avvisato la Polizia, sul posto con due pattuglie e l’intervento in prima persona del dirigente del Commissariato, il vicequestore Bruno Pagani.

Alla vista degli agenti i tre non hanno opposto resistenza: sono stati arrestati, l’arresto è stato convalidato dal giudice che ha applicato la misura dell’obbligo di dimora. Sono stati poi sottoposti al provvedimento del foglio di via obbligatorio: non potranno più tornare a Desenzano per almeno tre anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di barche (in campagna) nella rete della Polizia di Stato

BresciaToday è in caricamento