Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Furti sulle auto e nei centri commerciali: 5 nei guai

Indagate 5 persone. L'indagine del commissariato di Polizia

inque persone di nazionalità italiana, e di origine rom, sono ritenuti responsabili dei diversi furti avvenuti sulle auto in sosta a Desenzano e in alcuni negozi. Tutti gli indagati fanno parte di due diversi gruppi criminali,

Il primo, composto da marito e moglie domiciliati a Lonato del Garda: entrambi di 35 anni, hanno pregiudizi per reati contro il patrimonio. Il secondo è formato da padre di anni 66, dal figlio 31enne e dalla fidanzata di quest’ultimo, residenti a Bolzano ma di fatto domiciliati a Desenzano, anche loro con precedenti per reati contro il patrimonio.

Nel mirino le auto dei turisti

I due sodalizi agivano autonomamente e prendevano di mira le auto dei turisti o di tutti coloro che, per disattenzione o necessità, lasciavano i loro effetti personali all’interno dell’abitacolo.

Gli indagati, dopo aver individuato l’auto da “colpire” ed aperto la portiera della stessa infrangendo il vetro, si impossessavano in pochi secondi degli oggetti in essa contenuti.  Le investigazioni svolte dal commissariato di Polizia di Desenzano hanno consentito di acquisire importanti elementi in merito alla responsabilità dei nei reati in questione.

Recuperata la refurtiva

Nelle perquisizioni effettuate dove vivono gli indagati è stata rinvenuta diversa refurtiva tra cui numerosi capi d’abbigliamento ancora muniti di etichetta con codice a barre. Per questa ragione i cinque sono stati inoltre indagati per il reato di ricettazione mentre la merce veniva restituita ai legittimi proprietari.
           
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti sulle auto e nei centri commerciali: 5 nei guai

BresciaToday è in caricamento