rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Finito il turno di lavoro, cuoca aggredita e rapinata sulla strada di casa

Aveva appena finito il turno di lavoro in caserma: la cuoca dei carabinieri di Desenzano è stata aggredita e rapinata sulla strada di casa

Una donna di circa 50 anni è stata aggredita e rapinata a Desenzano del Garda, non lontano dal comando dei carabinieri dove aveva appena terminato il suo turno di lavoro: è infatti impiegata come cuoca nella mensa della caserma di Via Guglielmo Marconi. Lo scrive Bresciaoggi: l'episodio risale a mercoledì sera, intorno alle 20.

La donna stava tornando a casa, appunto a poche centinaia di metri dalla caserma. Aveva praticamente raggiunto la rotatoria che incrocia Via Sant'Angela Merici e Via Cavour, la strada della stazione, quando è stata aggredita. E' stata avvicinata da un giovane che a quanto pare la pedinava, e che le ha strappato la borsetta di dosso, con la forza.

In quel momento era già buio, e la strada deserta: a nulla sono servite le grida d'aiuto della vittima. Il rapinatore l'ha raggiunta a passo svelto, l'ha bloccata e le ha preso la borsa, anche se il suo obiettivo era lo smartphone che la donna aveva tra le mani: l'ha spintonata e fatta cadere a terra, ha preso il cellulare ed è scappato a gambe levate.

La cuoca sfortunata ha pure sbattuto la testa contro una ringhiera: è rimasta a terra per qualche minuto, sotto shock, finché non è stata soccorsa da un passante che ha subito chiamato il 112. E' stata poi accompagnata in ospedale ma solo per accertamenti: è stata comunque medicata con due punti di sutura. Le indagini sono state affidate agli agenti del Commissariato di Polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finito il turno di lavoro, cuoca aggredita e rapinata sulla strada di casa

BresciaToday è in caricamento