rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda

Fermato in auto con panetti di cocaina per mezzo milione di euro: arrestato 

La droga nel baule della macchina

Ha incrociato una volante della polizia di stato di Desenzano, mentre – a bordo di un'auto intestata ad un'altra persona – percorreva le strade del comune gardesano. Quando si è alzata la paletta, per un 40enne di origine straniera al volante sono cominciati i guai: il fatto che fosse alla guida di una macchina non sua, e i successivi controlli degli agenti, hanno fatto scattare la perquisizione del veicolo.

I poliziotti ci avevano visto lungo: nel vano del baule predisposto per contenere la ruota di scorta, sono stati scovati numerosi panetti di cocaina del peso di ben 5 chili. Un vero e proprio 'tesoretto': messa sul mercato, la droga avrebbe infatti potuto fruttare oltre mezzo milione di euro.

Poi il blitz nell'appartamento dell'uomo, residente in un comune del Basso Garda. Alla perquisizione hanno partecipato anche gli agenti della squadra mobile di Brescia: nella casa sono stati trovati un altro chilo e mezzo di cocaina, il materiale per confezionare la droga e oltre 20 mila euro in contanti. Neri guai sono finiti anche due uomini sopresi all'interno dell'abitazione: per chi indaga sarebbero coinvolti nell'attività di spaccio.

Per tutti e tre sono ovviamente scattate le manette e si sono spalancate le porte del carcere in attesa del processo. Le indagini proseguono: il quantitativo di droga (in tutto 6,5 chili) trovato dai poliziotti lascia intendere che i tre facciano parte di un'organizzazione ben più ampia, che rifornirebbe di cocaina le piazze del Garda Bresciano e non solo. Accertamenti in corso per chiarire il loro ruolo e i loro legami con i pusher della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in auto con panetti di cocaina per mezzo milione di euro: arrestato 

BresciaToday è in caricamento