Desenzano: nel Pgt spazio a un cimitero per animali d'affezione

La proposta del consigliere comunale della Lega Nord Rino Polloni: domani il Consiglio Comunale deciderà sulla questione: "Credo sia giusto che un padrone possa ricordare per sempre il viaggio di una vita insieme"

Tutta la Provincia di Brescia scopre una nuova passione animalista dopo le recenti vicende di Green Hill a Montichiari, dove ieri c’è stata una nuova manifestazione, e dopo la curiosa storia del cane Jerry, sepolto vivo e poi ritrovato in fin di vita dopo una quarantina di ore da una giovane coppia. Ora si riaccende il dibattito, almeno in Consiglio Comunale a Desenzano del Garda, sulla possibilità di inserire nel Pgt un cimitero dedicato interamente agli animali domestici, cani gatti o criceti che siano.

A proporlo il consigliere della Lega Nord Rino Polloni, che ha ripresentato un fac simile di una sua precedente proposta risalente al 2004. Domani se ne discuterà durante il Consiglio, e le possibilità di una modifica al Pgt non sono poi così remote. “L’intenzione è quella di dare la possibilità, anche ad un privato, di poter realizzare un cimitero per animali d’affezione – scrive Polloni sul suo blog – e svolgere così quello che credo sia un importante servizio ai cittadini”.

“La morte di un animale d’affezione è sempre un evento molto triste per il proprietario e per l’intera famiglia in cui l’animale è cresciuto e vissuto. Chi si trova con un animale defunto però spesso non sa cosa fare: chi può lo seppellisce in giardino, c’è chi lo porta dal veterinario e poi all’inceneritore, c’è perfino chi lo butta nel cassonetto dei rifiuti o peggio”.

Sarà da vedere come potrà prendere forma concreta la nuova proposta di edificazione, soprattutto se affidata a un privato e soprattutto dopo le polemiche quasi costanti sulle nuove volumetrie del Pgt desenzanese, dalla riqualificazione della Spiaggia Feltrinelli alle tante critiche per le Grezze o le Tassere. “Ognuno la può pensare come vuole – continua Polloni – ma è innegabile che i cani e altri animali scelgono il loro padrone e gli vogliono bene tutta la vita. Credo che sia giusto che un padrone possa avere un luogo dove ricordare per sempre il viaggio di una vita fatta insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento