Cronaca Via Cesare Battisti

Lungolago Desenzano: Rosa Leso vuole la completa pedonalizzazione

I commercianti non ci stanno: "Non basta la crisi, ci mancava anche questo"

Desenzano, il ponte del Porto Vecchio

La Giunta di Rosa Leso pronta a pedonalizzare nei mesi estivi il trattato centrale del lungolago di Desenzano, come già era successo durante l'amministrazione di Fiorenzo Pienazza.

Ad annunciare il provvedimento lo stesso sindaco, che ha messo all'opera un progetto per tutelare pedoni e ciclisti in diverse zone del centro (compreso quello di Rivoltella), con "zone 30" o limiti di velocità ridotti tra i 50 e 30 km orari.

Il lungolago Cesare Battisti sarà così pedonalizzato dall'hotel Vittorio alla rotatoria di fronte alla sede di Navigarda. Attualmente, il tratto viene chiuso solo durante i weekend (dalle 21 di sabato alle 6 di mattina di lunedì), mentre la volontà dell'attuale Giunta è quella di arrivare alla chiusura totale.

Il provvedimento non piace però ai commercianti. Per Diego Beda, presidente Ascom, la chiusura al traffico sarà un ulteriore colpo per le tasche di esercenti e bottegai, già duramente colpiti dalla crisi.

A suo avviso, la pedonalizzazione non è in sé sbagliata, ma è la mancanza di parcheggi in zona a renderla insostenibile a livello economico: "Temo che i turisti decideranno di andarsene altrove. Quel che è certo, Rosa Leso dimostra scarsa sensibilità nei nostri confronti."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago Desenzano: Rosa Leso vuole la completa pedonalizzazione

BresciaToday è in caricamento