Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Desenzano, al liceo Bagatta col fucile: arrestato lo studente

Per il giovane 17enne l'accusa di porto d'armi aggravato

E' stato arrestato dai carabinieri il diciassettenne che si è presentato stamani in un liceo di Desenzano in tuta mimetica e con un fucile. L'accusa é di porto illegale di armi aggravato dal fatto che l'episodio é avvenuto in un edificio scolastico. La notizia è stata confermata dagli investigatori.

"Non volevo sparare, era un gesto dimostrativo".
Il racconto degli studenti

Il ragazzo, dopo essere stato bloccato dai carabinieri, avrebbe raccontato di non voler colpire i compagni ma di voler manifestare il suo disagio, genericamente contro la violenza nella società. Il 17/enne, secondo quanto è stato ricostruito, è entrato a scuola con il fucile da caccia regolarmente detenuto dal padre nascosto nella custodia della sua chitarra. E' stato quando è suonata la campanella delle 11.00 che lo studente, in aula, avrebbe imbracciato l'arma. Vi è stato un fuggi fuggi tra i compagni e ad accorgersi è stata l'insegnante di un'altra classe.

E' scattato l'allarme antincendio, la scuola é stata evacuata e sono intervenuti i carabinieri di Desenzano. Il ragazzo, che si era allontanato, è stato ritrovato tra gli altri studenti, disarmato. Interrogato dai militari, ha raccontato di avere nascosto il fucile in un'altra aula, dove è stato ritrovato. Nel pomeriggio, dopo l'interrogatorio condotto dai carabinieri, al comando del capitano Fabrizio Massimi, è stato disposto l'arresto dal pm dei minori di Brescia, Gianfranco Gallo: per il giovane l’accusa di porto d’armi aggravato.

SULLO STESSO ARGOMENTO
- Svastiche e trash metal, studente in carcere al Beccaria
- Bagatta: era stato bocciato lo scorso anno. Dal giovane frasi contro la guerra

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desenzano, al liceo Bagatta col fucile: arrestato lo studente

BresciaToday è in caricamento