Desenzano: non pagano il biglietto, scaricati in caserma

Cinque giovani extracomunitari che non hanno il biglietto, su un autobus di linea a Desenzano del Garda: l’autista non ci pensa due volte, e li ‘scarica’ al Commissariato di Polizia

L’autista del bus urbano di Desenzano del Garda non ci ha pensato due volte. Forse visti anche i precedenti, una sessantina di ragazzi che un mesetto fa avevano letteralmente dirottato un altro pullman, ha ingranato la marcia e si è diretto al Commissariato di polizia.

Cinque i ragazzi senza biglietto, e che a quanto pare non avevano intenzione di pagarlo. Altri cinque accusati dello stesso ‘reato’, ma che invece il biglietto ce l’avevano, e altre persone sull’autobus che, verso le 19, stava rientrando dalla Spiaggia d’Oro.

Li ha ‘scaricati’ davanti al Commissariato, ha girato il pullman e se n’è andato. Costringendo gli agenti ad un’identificazione ‘volante’: tutti senza documenti, giovani extracomunitari, sono stati accompagnati in Questura a Brescia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E proprio mentre giocava l’Italia. Per come poi è andata a finire, un fastidio mica da poco.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento