rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Desenzano del Garda / Via Mella

Cacciato della disco, chiama i carabinieri e accusa il buttafuori di averlo picchiato

È accaduto venerdì notte fuori dalla discoteca Art di Desenzano: protagonista un giovane russo che è finito in ospedale per il troppo alcol ingerito, sul suo corpo nessun segno di percosse

Aveva alzato un po' troppo il gomito e per lui è scattato il cartellino rosso: il personale del locale lo ha accompagnato fuori dalla pista di ballo. Ma lui non si è dato per vinto e ha reagito chiamando i Carabinieri per denunciare una presunta aggressione da parte della security, 'colpevole' di avergli rovinato la serata.

Una bugia dalle gambe cortissime: i militari hanno infatti capito in poco tempo che si trattava delle farneticazioni di un giovane piuttosto alticcio. Protagonista dell'episodio, andato in scena fuori dalla discoteca Art di Desenzano, un 24enne russo.

La chiamata al 112 poco prima del 5 di sabato mattina: "Aiuto, sono stato picchiato da un addetto alla sicurezza" avrebbe detto il giovane. Sul posto sono quindi state inviate un'ambulanza e una pattuglia dei Carabinieri.

Al loro arrivo i militari e i sanitari si sono immediatamente resi conto delle pessime condizioni del ragazzo, dovute non alle presunte botte ricevute ma ai troppi drink consumati. Il 24enne, che non presentava segni di percosse sul corpo, è quindi stato accompagnato all'ospedale di Desenzano per ricevere le cure del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciato della disco, chiama i carabinieri e accusa il buttafuori di averlo picchiato

BresciaToday è in caricamento