Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Desenzano del Garda

In vacanza al lago dopo la brutale rapina: ragazzino arrestato in hotel

Il titolare di una sala slot era stato colpito alla nuca

A soli 16 anni di età è già considerato molto pericoloso dagli inquirenti, soprattutto per via dei numerosi precedenti che ha alle spalle. Si nascondeva in un hotel di Desenzano del Garda: ed è proprio sulle sponde del Benaco che per l’adolescente, di origine straniera, sono scattate di nuovo le manette. Ritenuto uno dei responsabili del brutale assalto, con tanto di pistola, a una sala slot di Mozzate (Co),  è stato fermato con l’accusa di concorso in rapina aggravata e porto abusivo di armi. Non è finita qui: dovrà scontare anche un anno e mezzo per altre due rapine commesse nel comune del Comasco e in provincia di Varese.

La rapina

L’ultima rapina, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, alla sala slot di Mozzate, la sera del 19 dicembre 2023. Tre malviventi armati di pistola avevano fatto irruzione nel locale: uno avevo aggredito il proprietario, colpendolo alla nuca, mentre un altro aveva prelevato circa 4000 euro in contanti dalla cassa. Dopo il colpo, erano fuggiti a bordo di un'auto, con un quarto complice che faceva da palo all'esterno del locale.

Le indagini e gli arresti

Grazie a un'indagine meticolosa, i carabinieri di Cantù sono riusciti a ricostruire il ruolo e i movimenti di ciascun membro della banda, portando l’autorità Giudiziaria, sia ordinaria che minorile, a emettere provvedimenti restrittivi. Il 22 marzo era scattato il primo arresto, quello di un 17enne di origini straniere, catturato con l'accusa di concorso in rapina aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere. Per lui si sono aperte le porte del carcere minorile di Milano. Il 28 marzo gli investigatori avevano arrestato un operaio incensurato di 20 anni a Lomazzo (Co) e un 21enne a Lentate sul Seveso (Mi). Durante le perquisizioni domiciliari, erano stati trovati gli abiti usati durante la rapina. Il 14 maggio un altro 16enne di origini straniere era stato arrestato nella sua abitazione a Limido Comasco e portato al carcere minorile di Milano. Il cerchio si è chiuso nella mattinata di ieri, martedì 11 giugno, con il fermo del 16enne (pregiudicato) rintracciato in una struttura ricettiva di Desenzano del Garda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In vacanza al lago dopo la brutale rapina: ragazzino arrestato in hotel
BresciaToday è in caricamento