Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Truffa, falsificazione e riciclaggio: arrestato latitante

Sottoposto a Mandato di Arresto Europeo, l'uomo è stato fermato a bordo di un'auto guidata da un amico, che non è riuscito a seminare la volante della Polizia

Era a capo di un'organizzazione dedita a truffe commesse a danno di numerose società. La Polizia di Stato di Desenzano del Garda è riuscita ad acciuffare un latitante di 48 anni sottoposto a Mandato di Arresto Europeo per reati compiuti in Romania, reato che comporteranno una pena di 5 anni e 8 mesi di carcere.  

Truffa, falsificazione di documenti e riciclaggio di denaro: queste le accuse a carico del 48enne rumeno, che attraverso contratti fittizi è riuscito a truffare alcune aziende alle quali noleggiava macchinari industriali inesistenti. 2 milioni di euro il danno economico per il quale il Tribunale di Bucarest - che ha diramato il Mandato di Arresto - l'ha condannato. 

L'uomo è stato fermato mentre viaggiava lungo via Agello sull'auto di un connazionale residente a Desenzano. Alla vista di una pattuglia il conducente ha tentato di allontanarsi a forte velocità, non riuscendo però a seminare la volante. In seguito al fotosegnalamento, il 48enne è stato arrestato e portato in carcere a Canton Mombello, a disposizione della Corte d'Appello di Brescia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa, falsificazione e riciclaggio: arrestato latitante

BresciaToday è in caricamento