Desenzano, si spoglia in strada e picchia i poliziotti: arrestata

A finire in manette una donna di 39 anni originaria dello Zimbabwe

Domenica pomeriggio, la polizia ha arrestato a Desenzano del Garda una 39enne originaria dello Zimbabwe, con l'accusa di violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale ed atti osceni in luogo pubblico.

La donna è stata sorpresa in strada da una Volante in evidente stato di ebbrezza. Alla richiesta degli agenti di dichiarare le proprie generalità, ha risposto lanciadogli addosso la borsetta e una bottiglia di plastica.

Viste le condizioni psicofisiche della straniera, i poliziotti hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza, ma il personale medico è stato a sua volta aggredito. A quel punto, si è scagliata di nuovo contro gli agenti, gettandosi a terra e iniziando a spogliarsi: solo a fatica sono riusciti a immobilizzarla e ad ammanettarla.

In regola sul territorio, è risultata avere numerosi precedenti per reati dello stesso tipo. Lunedì mattina è stata condotta in Direttissima davanti al giudice del Tribunale ordinario di Brescia, che ha deciso di convalidare l'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento