Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Lungolago Cesare Battisti

'Arancia Meccanica' a Desenzano: calci e pugni ai passanti

Fermarti tre giovani cittadini albanesi. Diversi gli episodi accertati

Desenzano: l'intervento della Polizia di Stato a seguito di un'aggressione

Aggredivano senza motivo alcuno i passanti sul lungolago di Desenzano del Garda. Calci e pugni, una violenza inaudita. Per questo motivo, tre giovani cittadini albanesi - di 18, 19 e 20 anni d'età -  sono ora indagati dal locale commissariato di Polizia.

I tre facevano parte di un gruppo che, alla fine di aprile, si è reso protagonista di diversi agguati nella zona della diga foranea.

E' stata una doppia denuncia a far scattare le indagini, attivate e coordinate dal vicequestore Bruno Pagani, quando - a distanza di mezzora - in una sera sono stati aggrediti un italiano di 15 anni residente a Calcinato e un marocchino di 19 anni, residente a Lonato. Entrambi i giovani, soccorsi dal 118, sono finiti in ospedale con una prognosi di 10 giorni.

Da quell'episodio sono poi iniziate le indagini, che - dopo alcune settimane - hanno portato all'identificazione dei tre malviventi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Arancia Meccanica' a Desenzano: calci e pugni ai passanti

BresciaToday è in caricamento