Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Lo pensano annegato, tutti a cercarlo nel lago: si stava facendo un drink al bar

Lo davano per disperso, se non addirittura annegato: e invece il camionista lituano cercato per quasi due ore è tornato in spiaggia da solo, a piedi

Incredibile ma vero: l'hanno cercato per più di un'ora e mezza, in acqua e a terra e pure dal cielo, ma lui non era annegato, né tanto meno disperso. Si era semplicemente allontanato dalla spiaggia per andare al bar. A bere. E' successo domenica pomeriggio, al centro balneare Desenzanino di Desenzano del Garda.

Il primo allarme è stato lanciato intorno alle 13, dall'amico che era con lui: è da allora che si è cominciato a cercare un camionista nato a Vilnius, Lituania, classe 1981 e di cui non si avevano più notizie certe. Sul bagnasciuga erano rimasti i suoi effetti personali: lo zaino, i vestiti, il telefono cellulare. Ma di lui nessuna traccia.

La mobilitazione per le ricerche

E' dalle 15 che è cominciata la mobilitazione in grande stile. Sul posto è stato allestito il Posto di comando avanzato dei Vigili del Fuoco, con la partecipazione del Tas di Brescia e di squadre e mezzi arrivati da Salò e Desenzano, oltre che del nucleo sommozzatori di Milano e Trento.

In acqua anche la Croce Rossa, la Guardia Costiera, in cielo gli elicotteri del 118 e dei Carabinieri, a terra i militari della stazione di Desenzano e gli agenti della Polizia Locale. Le ricerche si sono improvvisamente interrotte verso le 16.30, quando il camionista scomparso si è presentato a piedi, di nuovo, al Desenzanino.

Tornato in spiaggia dopo qualche ora al bar

Era visibilmente alticcio, dopo aver passato qualche ora al bar. I carabinieri l'hanno accompagnato in caserma per l'identificazione. Si era incontrato in mattinata all'area di servizio Monte Alto di Desenzano con un altro camionista, sempre dell'Est Europa, conosciuto in loco. Insieme avevano deciso di andare a fare il bagno al lago.

A piedi, per circa 4 chilometri, sono scesi fino al Desenzanino. L'amico che era con lui si è allontanato un attimo per andare a prendere qualcosa al bar della spiaggia, ma quando è tornato il 38enne lituano non c'era più. Ha atteso un po' prima di dare l'allarme: nessuno l'aveva visto, e l'ipotesi poteva essere quella di un annegamento. Non è andata così, per fortuna: una storia a lieto fine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo pensano annegato, tutti a cercarlo nel lago: si stava facendo un drink al bar

BresciaToday è in caricamento