Cronaca Centro / Contrada del Carmine

Raccolta firme contro Laura Maggi: "Apro un bar al Carmine"

Mentre a Bagnolo Mella arriva una multa da 2.500 euro per disturbo alla quiete pubblica, la sexy barista annuncia l'intenzione di aprire un bar in centro a Brescia

Era un po' di tempo che la sexy barista di Bagnolo Mella non faceva parlare di sé. Nei giorni scorsi, però, la titolare del "Le café" è tornata a far parlare di sé ma, questa volta, ne avrebbe fatto volentieri a meno.

Non si tratta infatti di qualche nuovo calendario o di un'altra intervista - più o meno scandalosa - agli inviati delle Iene, ma dell'antica diatriba con le compaesane gelose della "bocca di rosa" bresciana.

Laura Maggi: tutte le gallerie fotografiche
maggi gallery-2

Laura Maggi, infatti, si è vista recapitare una denuncia per disturbo alla quiete pubblica e un'ammenda da 2.500 euro. Non solo, in paese è iniziata una raccolta firme per chiedere la definitiva chiusura del locale.

Laura non usa mezzi termini per definire l'iniziativa, bollandola come "patetica". "Che abbiano almeno il coraggio di dirmelo in faccia", aggiunge.

Per la sexy barista, l'accusa di rumori e schiamazzi proveniente dal suo bar "non sta né in cielo né in terra". Il suo locale, infatti, è aperto durante la notte solo di venerdì, "e comunque la musica è sempre nei limiti previsti dalla legge". Firme e denunce non sembrano preoccuparla più di tanto, anzi, "sto pensando di aprire un altro bar, questa volta in zona Carmine a Brescia". I residenti, già da tempo in guerra contro la cosidetta movida, non potevano aspettarsi notizia peggiore...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta firme contro Laura Maggi: "Apro un bar al Carmine"

BresciaToday è in caricamento